PROCESSO ANDREOTTI: PER ORA NON SI FA, A TEATRO (2)
PROCESSO ANDREOTTI: PER ORA NON SI FA, A TEATRO (2)

(Adnkronos) - ''Il quieto vivere'' andra' in scena, forse debutta in Sicilia, a Catania. Ma rivisto e corretto. ''Abbiamo affidato il testo ad alcuni avvocati. A volte le intenzioni 'teatrali' non collimano con specifiche esigenze 'giuridiche'. Nessuna accusa contro un uomo in particolare -spiega ancora Piera Degli Esposti-. Volevamo ricordare le duemila vittime della mafia, un lungo elenco accompagnato in scena da suoni di sirene, continui, laceranti. Parlare, inoltre, di una Sicilia insanguinata, dilaniata nel profondo attraverso le voci dei pentiti, che ricordano, spiegano con dichiarazioni, deposizioni, efferate confessioni.

''Domande e risposte per capire, per non dimenticare -conclude-. Ma anche un atto di denuncia da parte di cittadini costretti a subire, impotenti''.

Il 30 e 31 luglio Piera Degli Esposti presentera' nei Giardini della Filarmonica Romana ''I vicere'', una anteprima nazionale prima del debutto assoluto, il 4 ottobre, a Taormina Arte. ''I vicere'' fanno parte di un progetto a piu' ampio raggio (prodotto da Carmen Pignataro e Annalisa Scafi) che analizza il fenomeno della mafia nella sua accezione mitica (''i Beati Paoli''), storica e letteraria (il capolavoro di Federico De Roberto) fino ai grandi processi (''i Frati di mazzarino'' e ''Il quieto vivere'').

(Cap/As/Adnkronos)