CALABRIA: CORBELLI DENUNCIA CONSIGLIERI REGIONALE
CALABRIA: CORBELLI DENUNCIA CONSIGLIERI REGIONALE

Roma, 28 lug. - (Adnkronos) - Il leader del Movimento Diritti Civile, Franco Corbelli, ha presentato questa mattina alla procura della Repubblica presso il tribunale di Catanzaro un esposto-denuncia contro i 42 consiglieri regionali della Calabria ''per omissione in atti d'ufficio per la mancata approvazione del bilancio''.

Corbelli nell'esposto (indirizzato al magistrato di turno, alla procura catanzarese, il sostituto Luigi De Magistris, sentito telefonicamente, in mattinata, dallo stesso Corbelli) ha chiesto alcuni provvedimenti urgenti: ''l'invio dei carbinieri a Palazzo San Giorgio (sede del consiglio regionale, a Reggio Calabria), l'acquisizione di tutti gli elementi probatori (verbali delle sedute precedenti e altro) e, per la grave reiterazione e flagranza del reato, l'adozione di provvedimenti restrittivi (arresti domiciliari) per tutti i 42 consiglieri regionali''.

''La Calabria, come e' noto, e' senza governo da oltre tre mesi e da piu' di sette mesi non si riesce -conclude Corbelli- ad approvare la legge di bilancio, con grave nocumento per la gia' disastrata economia calabrese e con gravi e seri rischi di una protesta popolare e per il mantenimento dello stesso ordine pubblico''.

(Com/Pn/Adnkronos)