CASSETTE PIRATA: FINO A 30 MLN DI MULTA A VENDITORI ABUSIVI
CASSETTE PIRATA: FINO A 30 MLN DI MULTA A VENDITORI ABUSIVI

Milano, 28 lug. - (Adnkronos) - Con il recente decreto legislativo n.114 il Governo ha introdotto una serie di misure sanzionatorie rilevanti contro il fenomeno del commercio abusivo e che interessano direttamente la vendita di prodotti audiovisivi e musicali pirata, attivita' quasi esclusivamente condotta da venditori senza licenza. L'assenza della prescritta autorizzazione prevede infatti una sanzione amministrativa da 5 milioni a 30 milioni accompagnata dalla confisca delle attrezzature e della merce.

''Tale misura e' importante per contrastare il fenomeno della vendita di prodotti pirata che tutt'oggi pervade le strade di certe citta' italiane e contro la quale si e' fatto veramento poco'' ha dichiarato il segretario generale della Fapav, Luciano Daffarra. Migliaia di videocassette, musicassette e compact disc vengono venduti ogni giorno in mercatini abusivi, su bancarelle senza alcuna licenza, con grave danno al settore del commercio legale.

''Ora i Comuni italiani devono fare la loro parte attuando senza ulteriori ritardi una norma che potra' dare un colpo decisivo al fiorire di punti vendita illegai di cd e cassette agli angoli delle strade'' ha aggiunto Enzo Mazza, presidente della Federazione contro la pirateria musicale (FPM). In Italia, il fenoemno della pirateria musicale e audiovisiva causa danni per centinaia di miliardi e copre complessivamente oltre il 50% de mercato.

(Red/Pn/Adnkronos)