DI BELLA: TDM SU RISULTATI SPERIMENTAZIONE
DI BELLA: TDM SU RISULTATI SPERIMENTAZIONE

Roma, 28 lug. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - ''I risultati della sperimentazione della multiterapia Di Bella per i primi 4 protocolli forniscono finalmente un contributo di oggettivita' a questa lunga e dolorosa vicenda''. E' quanto afferma il segretario nazionale del Tribunale per i diritti del malato, Teresa Petrangolini, commentando i primi dati della sperimentazione della terapia Di Bella.

''Per la prima volta - sottolinea la Petrangolini - disponiamo di informazioni chiare sull'efficacia e sulla tossicita' di questa terapia. Ora i cittadini sanno che per quanto attiene alla forme tumorali prese in considerazione non possono ragionevolmente riporre speranze di guarigione nei farmaci sperimentati''.

''Non e' mai una bella notizia - prosegue - apprendere che una terapia non e' efficace: chi si assumera' ora la responsabilita' di quanto e' successo? Il professor Di Bella non si sente in dovere di rivedere il suo atteggiamento? Restano, comunque, di assoluta attualita' tutte le questioni che hanno innescato il caso Di Bella. Ci aspettiamo - denuncia la Petrangolini - che le gravi carenze del settore oncologico entrino effettivamente nell'agenda di politica sanitaria prima del prossimo caso di Bella. Tutti, dal ministro della Sanita' al mondo dell'oncologia ufficiale, devono rimboccarsi le maniche per rimediare alla confusione dei malati di cancro dopo questi risultati e per metter a punto un programma che riguardi il potenziamento delle strutture, l'accesso ai farmaci, l'informazione trasparente ai cittadini e un diverso rapporto fra medico e paziente''.

(Sal/Zn/Adnkronos)