'EUTANASIA DEI PLATANI': 'VERDI VERI' CONTRO IL SOTTOPASSINO (2)
'EUTANASIA DEI PLATANI': 'VERDI VERI' CONTRO IL SOTTOPASSINO (2)

(Adnkronos) - Sui lavori in Lungotevere Sassia e' intervenuto anche l'architetto Sandro Maccallini, autore del ''Progetto Arteria pensile lungo il Tevere'', che osserva: ''sembra proprio che l'Amministrazione capitolina sia decisa a portare avanti un progetto respinto dagli esperti di diverse discipline e, in particolare, da archeologi, geologi, urbanisti e, probabilmente, anche dagli Dei romani e dai nostri Santi''.

''Il progetto del 'sottopassino' merita un minimo di riflessione: 'bocciato' il primo Sottopasso si e' deliberato un 'Sottopassino' che sarebbe dovuto partire da Piazza Giovanni XXIII dove e' stato pero' trovato il Sepolcro di Romolo. Si e' infine giunti -rileva l'arch.Sandro Maccallini- al 'Sottopassino B', quello attuale nel Lungotevere in Sassia, senza sapere, comunque senza considerare, che vi sono nuovi e sicuri ostacoli. Per limitarci a quelli archeologici, eccone un elenco essenziale: i resti della Villa di Agrippina (centinaia di metri di mosaico); la Schola Saxonum; il Ponte neroniano (a ridosso del Ponte Vittorio); il Portus Major''.

''Il tutto -precisa l'arch. Maccallini- e' documentato dal tempo di Rodolfo Lanciani e dagli scavi del 1911 e del 1927, effettuati dall'archeologo Guglielmo Gatti'' il quale nei suoi appunti ''parla di uno scrigno pieno di tesori'' ancora sommerso.

(Pal/Zn/Adnkronos)