RPT ICE: CONCLUSA META' DELLA FORMAZIONE DI MANAGER RUSSI
RPT ICE: CONCLUSA META' DELLA FORMAZIONE DI MANAGER RUSSI

Roma, 31 lug. (Adnkronos) - Si e' conclusa oggi la prima parte del Programma di formazione di giovani manager russi voluto da Eltsin per svecchiare le aziende moscovite.

''Il Governo italiano -ha sottolineato nel suo intervento durante la cerimonia di chiusura del Corso il Sottosegretario agli Affari Eseri, Piero Fassino- ha accolto l'invito del Presidente Eltsin perche' ritiene che la formazione sia una leva strategica per lo sviluppo economico di qualsiasi Paese, ed e' tanto piu' importante per la Russia impegnata in una profonda trasformazione del proprio apparato produttivo''.

''Il Progetto vede l'Italia impegnata, nell'arco di due anni, nella formazione di oltre mille manager russi con spiccata caratterizzazione industriale -ha continuato il Sottosegretario Fassino- e si distingue per essere stato concepito come strumento di formazione flessibile ma al contempo specifico, che metta in grado i manager russi di affrontare sia i problemi della grande che della piccola e media impresa''.

''Con la realizzazione di questo Progetto -ha detto nel suo indirizzo di saluto il Direttore Generale dell'ice, Gioacchino Gabbuti- l'Istituto ha inteso mettere a disposizione la propria pluriennale esperienza nel campo della formazione per contribuire a soddisfare il bisogno di internazionalizzazione avvertito dalla Federazione Russa. L'articolazione del corso -ha continuato Gabbuti- ha inteso rispondere alla precisa richiesta avanzata dalle autorita' russe di consentire ai giovani manager di entrare in contatto operativo con la struttura industriale italiana''. L'iniziativa, composta da una permanenza nel nostro Paese di 16 manager russi per un periodo complessivo di 11 settimane, e' stata strutturata in una settimana di aula -necessaria per illustrare il sistema economico ed imprenditoriale italiano- e da 10 settimane presso aziende italiane per uno stage operativo. (segue)

(Red/As/Adnkronos)