DOPING: ZEMAN, EVITARE CHE IL CAMPIONATO DIVENTI COME IL TOUR
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


DOPING: ZEMAN, EVITARE CHE IL CAMPIONATO DIVENTI COME IL TOUR

Roma, 6 ago. - (Adnkronos) - ''Sento e vedo che non solo nel ciclismo, ma anche nel football, si cerca di sopperire alle carenze di preparazione coi prodotti di farmacia. Nel calcio non c'e' ancora stato lo scandalo esplosivo. Ma tanto piu' uno sport e' importante, tanto piu' si addensano i pericoli. So di molti medici che sono passati dalla bicicletta al pallone. So di molte societa' di serie A che si avvalgono dell'opera dei farmacologi. Ecco, bisogna evitare che il campionato diventi come il Tour''. Zdenek Zeman torna ad agitare lo spettro del doping nel mondo del calcio. In un'intervista al settimanale 'L'Espresso', sottolinea la necessita' di intervenire in tempo: ''se si intravedono rischi, occorre prevenirli, non aspettare che esploda il bubbone. Il problema e' che i giocatori sono condizionati dagli interessi del momento e non si preoccupano tanto della salute. E i dirigenti pensano solo a sfruttarli al massimo, senza andare troppo per il sottile''.

Il tecnico boemo riconosce di aver ''assecondato l'andazzo'' di alcuni giocatori che, cinque anni fa, gli confidarono l'abitudine di assumere creatina. ''Io mi limitai a parlarne con il dottore della Lazio e a fare in modo che la sostanza fosse somministrata sotto stretto controllo''. Nel mondo del calcio, rileva Zeman, ''e' sempre piu' difficile resistere alle tentazioni della pillolina magica. Saro' anche un romantico, legato ad una concezione del calcio in cui i giri di campo contano piu' della chimica. Ma non sono un ingenuo''. L'allenatore giallorosso ricorda i ''problemi di droga'' di Diego Maradona e sostiene che ''se non si fosse chiuso un occhio, se qualcuno avesse preso a cuore la sua tossicodipendenza, lo si sarebbe potuto salvare da una mesta parabola. Ma ormai il business prevale su tutto. Il mondo del calcio e' dominato dalla finanza, oltre che dalle farmacie''.

(Mac/Pn/Adnkronos)