ROCK: I RESTI DI JIM MORRISON RESTERANNO A PARIGI
ROCK: I RESTI DI JIM MORRISON RESTERANNO A PARIGI

Parigi, 19 ago. (Adnkronos) - Niente trasferimento per i resti di Jim Morrison, il leader dei Doors scomparso 27 anni fa e seppellito nel cimitero parigino di Pere Lachaise. Malgrado alcune voci continuino di tanto in tanto a parlare di un imminente trasferimento della tomba del mito degli anni sessanta, i rappresentanti ufficiali del cimitero hanno smentito ogni smobilitazione. Secondo alcune ipotesi, i parenti di Morrison avrebbero intenzione di portare negli Stati Uniti i resti del loro congiunto alla scadenza dei trent'anni dalla morte, nel 2001. ''Non c'e' alcun progetto di rimuovere la tomba'', hanno spiegato al quotidiano 'Usa Today' i responsabili di Pere Lachaise.

Dal giorno della morte di Morrison, avvenuta nel luglio 1971 per un attacco cardiaco probabilmente in seguito ad una miscela micidiale di alcol e droga, il cimitero e' meta di veri e propri pellegrinaggi di fan del musicista. Tra gli episodi di fanatismo, il furto di una statua sistemata sulla tomba sulla quale vengono spesso ritrovate siringhe utilizzate da persone che scelgono proprio il sepolcro del loro idolo per drogarsi. La tomba fu inizialmente presa in affitto da Pamela Courson, fidanzata di Jim, che mori' per overdose qualche anno dopo il suo uomo a Hollywood; secondo gli esperti di Pere Lachaise solo gli eredi della Courson potrebbero decidere di rimuovere i resti di Morrison. ''Ma -hanno spiegato- la famiglia della ragazza non vuole neanche sentir parlare di Morrison e quindi non ha intenzione di occuparsi della cosa in alcun modo''.

(Spe/AS/Adnkronos)