SEXGATE: 'DIRITTI CIVILI' DENUNCIA STARR, CHIUDETE 'PORNO-SITO'
SEXGATE: 'DIRITTI CIVILI' DENUNCIA STARR, CHIUDETE 'PORNO-SITO'

Roma, 12 set. (Adnkronos) - Una denuncia contro il procuratore Kenneth Starr e contro Monica Lewinsky, perche' si sarebbero resi responsabili del reato di divulgazione di materiale pornografico. Ma soprattutto la richiesta di ordinare la chiusura del ''porno-sito'' che su Internet diffonde in tutto il mondo i dettagli dei rapporti tra il presidente americano e l'ex stagista della Casa Bianca. L'iniziativa e' del movimento 'Diritti Civili', che ha deciso di rivolgersi alla Procura di Roma accusando Starr, la Lewinsky e ''quanti altri se ne siano resi responsabili'' di aver divulgato materiale pornografico attraverso Internet.

''Il rapporto del procuratore Starr, che da ieri viene diffuso in tutto il mondo attraverso Internet, e' -sostiene il leader del movimento Franco Corbelli- un 'reportage pornografico', un racconto scabroso, a luci rosse. Si puo' permettere che venga diffuso in tutto il mondo, quindi anche in Italia, un simile osceno programma? Non si configura -chiede ancora Corbelli- come nel caso delle immagini di pedofilia, un preciso e grave reato?''.

Corbelli chiede quindi che la Procura di Roma ''apra subito un'inchiesta, acclari e persegua penalmente ogni responsabilita', disponga intanto l'immediata chiusura del 'porno-sito' Clinton-Lewinsky''.

(Sin/As/Adnkronos)