GOVERNO: ALESSANDRO NATTA, UN DRAMMA PER LA SINISTRA
GOVERNO: ALESSANDRO NATTA, UN DRAMMA PER LA SINISTRA

Roma, 9 ott. (Adnkronos) - La caduta del governo Prodi e' ''un dramma per la sinistra'', che si aggiunge ad ''un altro fatto drammatico'', la divisione all'interno di Rifondazione comunista. Per Alessandro Natta, ex segretario del Pci, ''erede'' di Enrico Berlinguer, ''non e' stata proprio una bella giornata''. ''Sono amareggiato -ha detto Natta all'Adnkronos- perche' ora si apre una fase difficile, complessa per la sinistra, per il governo e per il Paese. Quando cade un governo non e' certo una vittoria, per nessuno. E ancora piu' drammatiche sono le conseguenze per chi lo ha sostenuto''.

Alessandro Natta ha dichiarato di aver vissuto ''con tristezza, dolore'' la lacerazione tra Fausto Bertinotti e Armando Cossutta, facendo intendere tuttavia di non comprendere fino in fondo i motivi di divisione. ''Io sono per una sinistra molto piu' grande di quella che c'e' oggi -ha spiegato il predecessore di Achille Occhetto- non per le due sinistre. Sono per tante sinistre, ma raccolte in un grande raggruppamento. Certo, capisco che all'indomani di rotture come quelle che ci sono state, non si possono fare appelli all'unita'. Ma la prospettiva che auspico e' quella di raggruppare le varie forze di sinistra''.

(Pam/As/Adnkronos)