TEX: CODACONS CHIEDE SCUSA PER PROTESTE ISCRITTI
TEX: CODACONS CHIEDE SCUSA PER PROTESTE ISCRITTI

Roma, 4 gen. - (Adnkronos) - Al grido di ''boicottate Tex'' (il celebre Tex Willer) il Codacons ha avviato,il 2 gennaio, la crociata contro l'eroe dei fumetti, reo di istigare i giovani lettori ''a fumare e a bere'' ma oggi ha dovuto ''chiedere scusa all'eroe dei fumetti'' per aver sollevato le ''aspre critiche degli appassionati, tra i quali -ammette- vi sono centinaia di soci dello stesso Codacons!'' .

Ma il Codacons, formulate le scuse ufficiali non demorde e tira in ballo anche 'Playstation' (il popolare video-game) perche' darebbe ''una mano'' ad un fabbrica di sigarette famose.

Il Codacons, in risposta alle polemiche -e alle alzate di scudi degli stessi soci- sostiene che ''l'innocente ranger Tex Willer ripete esattamente le battute di una multinazionale del tabacco'' e polemizza poi con il ''ferocissimo Vittorio Feltri che concedendo al Codacons l'onore della prima pagina'' (del quotidiano romano che lo ha ospitato oggi) accusa l'Associazione di ''komeinismo, insipienza, integralismo ecc.''

Il 2 gennaio, con un comunicato, il Codacons aveva reso noto di aver presentato un esposto-denuncia alla magistratura contro l'editore di Tex (e la Federazione degli Editori per non aver esercitato i poteri di controllo sulla pubblicazione) in quanto Tex ''istiga a fumare e a bere''. (segue)

(Pal/Pe/Adnkronos)