ROMITI: CITTADINANZA ONORARIA A CAVE, PAESE DELLA NUTRICE
ROMITI: CITTADINANZA ONORARIA A CAVE, PAESE DELLA NUTRICE
NEL PAESE LAZIALE VIVONO CINQUE FRATELLI ''DI LATTE''

Roma, 13 feb. (Adnkronos)- Cesare Romiti e' da oggi cittadino onorario di Cave, uno dei paesi che contorna Roma e che ha avuto il merito di fornire la nutrice all'attuale presidente della Rcs ed ex amministratore delegato della Fiat. La morte della signora, Maria Zinoli, scomparsa nel '97, ha spinto il Comune ad offrire la cittadinanza onoraria a Romiti, per ''sancire il vincolo -dice il sindaco, Paolo Pasquazzi, del Polo- ancora forte, che Romiti ha con il paese. Tant'e' che, di tanto in tanto, il presidente di Rcs torna a trovare i suoi 5 fratelli e sorelle di latte, figli di Maria Zinoli.

La cerimonia, dice il sindaco, e' stata semplice: ''dopo un breve giro per Cave, dove ha visitato il portale della chiesa di Santa Maria Assunta, e il presepe monumentale piu' grande del mondo, con statue di 4,10 metri nell'oratorio attiguo'', Romiti ha partecipato alla seduta straordinaria del consiglio comunale che, all'unanimita', ha conferito al romanissimo Cesare la cittadinanza di Cave.

''Ha tenuto un breve discorso -continua il sindaco- in cui ha ricordato l'infanzia ed i giochi, un tempo felice'', per poi passare alla situazione economica della piccola e media impresa nel Lazio. Alla cerimonia hanno partecipato, tra gli altri, l'assessore regionale allo sviluppo economico Francesco Cionfarelli, il vicepresidente della provincia di Roma Gianfranco Bafuti e il senatore di An Pietro Armani. Alla fine delle ''incombenze'' pubbliche, Romiti e gli ospiti hanno concluso la giornata al ristorante.

(Sec/Pe/Adnkronos)