EUROPEE: PRODI, BASTA CON POLEMICHE PARTE MACCHINA ELETTORALE
EUROPEE: PRODI, BASTA CON POLEMICHE PARTE MACCHINA ELETTORALE
EX PREMIER PREPARA MANIFESTO PROGRAMMATICO PER CONVENTION

Roma, 23 feb. (Adnkronos) - Basta con le polemiche, abbassare i toni e non rispondere agli attacchi, lavorare su contenuti e organizzazione, in modo da affrontare la campagna elettorale europea producendo iniziative utili per la lista e per tutte le forze che si richiamano all'Ulivo. Romano Prodi ribadisce la linea che insieme ai nuovi alleati e' necessario tenere nei prossimi mesi. Il professore comincia a discutere con dipietristi e Centocitta' la fase organizzativa sul territorio, confermando di puntare a strutture ''agili e leggere''. E oggi, a Largo Brazza', si sarebbe convenuto che l'impegno, adesso, e' far scattare ''piuttosto un meccanismo di emulazione che non di competizione con le altre forze del centro-sinistra''. Tant'e' vero, si fa notare, che si rinuncia a rispondere alle parole pronunciate ieri dal leader del Ppi Franco Marini, proprio per non alimentare nuove polemiche.

Alla riunione nello studio romano dell'ex premier hanno partecipato il coordinatore nazionale del movimento per l'Ulivo Giovanni Procacci, Antonio Di Pietro e Willer Bordon per l'Italia dei Valori, Ermete Realacci, Gianni Vernetti e Gianni Squitieri per Centocitta'. In vista della convention unitaria del 13 marzo, Prodi sta lavorando ad un manifesto programmatico piu' sintetico del programma vero e proprio della nuova aggregazione per l'Europa e l'Italia, sul quale si sta concentrando un gruppo di lavoro ristretto, presieduto sempre dal professore. (segue)

(Rgg/As/Adnkronos)