OCALAN: DIFENSORI INSISTONO, NECESSARIO DIRITTO D'ASILO (2)
OCALAN: DIFENSORI INSISTONO, NECESSARIO DIRITTO D'ASILO (2)
LA PRIMA DECISIONE NON PRIMA DI QUATTRO MESI

(Adnkronos) - Eppure la Turchia sostiene che siano decaduti i motivi che consentono di portare avanti la causa. ''Noi ci saremmo comunque opposti alla presenza della Turchia in questo processo - chiarisce Salerni-. E questo perche' riteniamo che Ankara non abbia legittimazione in una causa per il riconoscimento del diritto d'asilo. Adesso staremo a vedere: domani si costituiranno le parti tra le quali il consiglio italiano dei rifugiati. In ogni caso prima di ottenere un risultato concreto dovremo aspettare almeno quattro mesi''.

Per quanto riguarda la posizione del governo italiano nella vicenda, Salerni osserva: ''Orami lo Stato italiano e' una nostra controparte, probabilmente una posizione diversa avrebbe evitato non solo questa causa ma anche gli esiti drammatici che il caso Ocalan ha avuto''.

(Gdd-Vlo/Pe/Adnkronos)