ROMA: PER RUTELLI LA VERIFICA VIENE ANCHE DI NOTTE
ROMA: PER RUTELLI LA VERIFICA VIENE ANCHE DI NOTTE
INCONTRO A SORPRESA A MEZZANOTTE CON BETTINI A FIUMICINO

Beirut, 23 feb. (Adnkronos) - La verifica di Giunta non concede tregua al sindaco neanche dopo la mezzanotte. Cosi', all'aeroporto di Fiumicino, Francesco Rutelli ha trovato a sorpresa, poco prima di imbarcarsi per Beirut alle 0,35, il leader Ds romano ed ex assessore neo dimissionario Goffredo Bettini. Sotto braccio una cartellina con una decina di paginette, 'dono' per il sindaco e materiale di attenta lettura in aereo...

''Bettini mi ha consegnato la stesura finale che ha preparato e che in questi giorni sta discutendo con i gruppi consiliari, frutto di un lavoro che e' ormai in dirittura d'arrivo'', rivela Rutelli all'Adnkronos, da Beirut. Dopo di che, inizia la fase due... ''Non so se sara' la seconda, la terza o la quarta fase: ogni giorno ce n'e' una nuova. Del resto, non e' che il nostro lavoro rimane fermo alla stesura del primo programma. Si prendono le misure ai problemi e si cerca di migliorare programmi e azioni li' dove si registrano difficolta' e ritardi''.

Dal canto suo, Bettini ha sottolineato, all'aeroporto, che ''il documento ribadisce che il programma fondamentale su cui dovremo lavorare e' quello elettorale, che ha preso un milione di voti dai cittadini romani. Poi, ci sono sottolineature particolarmente importanti sulla necessita' di privilegiare il trasporto pubblico su ferro, di accelerare in questa direzione tenendo conto che ci sono 5.000 miliardi di investimenti nel settore; di arrivare al nuovo piano regolatore prima della fine del mandato; di comporre un quadro per il riordino del sistema commerciale; di sviluppare una politica molto forte sull'inquinamento atmosferico. Unendo, novita' fondamentale, questa politica di modernizzazione con due grandi priorita' che riguardano la parte piu' debole della societa' romana: la spesa sociale da indirizzare soprattutto nell'assistenza domiciliare e la riqualificazione delle periferie. Questa -conclude Bettini- e' la 'scaletta' in discussione''.

(Bon/Pe/Adnkronos)