TATARELLA: COSSIGA, CON LUI SCOMPARE UN AMICO E UN ITALIANO
TATARELLA: COSSIGA, CON LUI SCOMPARE UN AMICO E UN ITALIANO
IL 'ROMA' PUBBLICA UN RICORDO DELL'EX CAPO DELLO STATO

Roma, 23 feb. (Adnkronos) - ''Con Lui scompare un amico e un italiano''. Cosi' si conclude un breve ricordo di Pinuccio Tatarella, da parte di Francesco Cossiga, pubblicato oggi in prima pagina sul Roma. Nella vita politica, scrive Cossiga, ''vi sono sempre campi in cui il confronto e il contrasto politico anche piu' duro, perche' alimentato da idee ed ideali e accomunato da uno stesso fervore etico non convivono, ma vivono con amicizie sincere robuste, confidenti e consolanti''.

''In questi campi -sottolinea l'ex capo dello Stato- viveva Pinuccio Tatarella, rallegrato da uno spirito acuto, fatto di intelligenza arguta, di passione serena e di amicizia leale. In questi campi, io cosi' diverso da lui per eta', per storia personale e politica, l'ho incontrato e diventammo e fummo amici''.

''Senza queste sue virtu' umane, intessute in una vita di passione civile e di affetti familiari ricchi di sentimenti e di vivacita' intellettuale- prosegue Cossiga- Pinuccio Tatarella non sarebbe potuto essere il politico finissimo, vivo ed equilibrato che fu; e non avrebbe potuto giocare il ruolo fondamentale che ha avuto nel suo movimento, a servizio del Paese, promuovendone e accompagnandone le trasformazioni che, muovendo da coraggiose prese di coscienza storica, l'hanno radicato saldamente nella via e nel costume democratico d'Italia. Con Lui scompare un amico e un italiano''.

(Pol/Gs/Adnkronos)