NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE (3) - L'INTERNO
NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE (3) - L'INTERNO

Roma. Nel mese di febbraio il fabbisogno del settore statale e' stato di circa 6.500 miliardi contro i 9.026 miliardi del febbraio '98. Nei primi due mesi dell'anno il fabbisogno complessivo ammonta quindi a 6.000 miliardi (a gennaio si era registrato un avanzo di 500 miliardi) a fronte di un disavanzo nei primi due mesi del '98 di 7.458 miliardi. ''Abbiamo registrato -ha commentato il ministro del Tesoro Carlo Azeglio Ciampi- un miglioramento di circa 1.500 miliardi. Il dato -ha aggiunto- conferma che l'andamento dei conti pubblici e' sotto controllo. Ormai i conti del '98 hanno confermato la svolta che c'e' stata nel '97 e i primi due mesi del '99 confermano ulteriormente che i conti sono sotto controllo. Le preoccupazioni di un peggioramento -ha concluso Ciampi- sono quindi completamente fugate''.

Roma. Il governo non cambia la sua strategia sulla vendita della residua quota di Telecom posseduta dal Tesoro dopo l'ok all'opa Olivetti da parte della Consob: a confermarlo sono stati i ministri Carlo Azeglio Ciampi e Vincenzo Visco a margine di una conferenza stampa sui conti pubblici. ''Abbiamo gia' fatto un comunicato per confermare cose note -ha detto Ciampi un po' seccato per l'ennesima domanda su Telecom- Non e' che ogni giorno dobbiamo riconfermare le cose confermate''. Quanto ai benefici fiscali che potrebbero arrivare per l'erario dall'opa, quantificati in circa 5.000 mld di imposte sulle plusvalenze, Visco ha sottolineato: ''Stiamo studiando. Bisogna aspettare il prospetto per capire cosa succedera'''.

Roma. Una ''ulteriore riforma delle pensioni'' e' interesse anche di chi oggi lavora, non solo delle generazione future. Il commissario europeo Mario Monti e' tornato a ribadire l'importanza di una nuova modifica al sistema previdenziale per disinnescare il latente conflitto intergenerazionale, spingendosi fino a suggerire una qualche forma di tutela costituzionale del principio di un equo trattamento previdenziale tra padri e figli.

Milano. I Democratici di sinistra proseguiranno sulla strada dell'Ulivo. Lo ha detto Walter Veltroni parlando al congresso del Pse, in corso a Milano. ''Il ciclo positivo della sinistra europea -ha affermato il leader dei Ds- e' cominciato proprio in Italia con l'esperienza dell'Ulivo. Con la capacita' della sinistra, in se stessa o in alleanza con altri, di chiamare a racolta energie riformiste non necessariamente socialdemocratiche. E' una linea, una via che intendiamo confermare''.

Roma. Sos di Mario Segni che fa ''appello'' a tutti i referendari dei diversi schieramenti politici affinche' si mobilitino senza risparmio di energia nella campagna elettorale per il si'. ''Dobbiamo stare molti attenti -ha detto Segni- e tenere altissima la guardia. Il mio vuole essere un vero e proprio grido di allarme. Contro il referendum e' in atto un piano di imbavagliamento. E' stata sollevata una cortina fumogena e una congiura del silenzio sul 18 aprile che, di fatto, scoraggia gli elettori dall'andare a votare per il si'''. (segue)

(Sin/As/Adnkronos)