GOVERNO: D'ALEMA, IDEE DI SINISTRA? PRONTO A PRENDERE APPUNTI
GOVERNO: D'ALEMA, IDEE DI SINISTRA? PRONTO A PRENDERE APPUNTI

Roma, 2 mar. (Adnkronos) - Massimo D'Alema non si da' pace. ''Perche' -si domanda- si dice che noi non facciamo cose di sinistra? Cos'e' che non facciamo?''. Eppure, spiega il presidente del Consiglio nel suo intervento ai microfoni di Radio anch'io ''e' di sinistra, ad esempio, la ricetta comune per creare in Europa 10 mln di nuovi posti di lavoro. I leader socialisti europei riuniti al congresso di Milano hanno fatto uno sforzo di sintesi e approvato un documento concreto che indica politiche comuni da realizzare insieme per promuovere l'occupazione in Europa. Si tratta di un patto, un accordo che vogliamo diventi vincolo per le politiche nazionali''.

Di sinistra, rivendica con orgoglio il premier, e' anche ''l'impegno per risolvere il dramma della poverta': una sfida che la sinistra affronta con sensibilita', a partire dal problema dell'annullamento del debito pubblico dei Paesi poveri''. D'Alema spiega poi come si configura il progetto europeo delle sinistre per superare i localismi: ''vogliamo vincere insieme la sfida che, dopo l'Europa della moneta unica e del libero mercato, ci faccia individuare obiettivi di crescita e speranze in grado di andare oltre''.

Il presidente del Consiglio inoltre ricorda la firma in Italia del patto per lo sviluppo ed il lavoro con le 32 parti sociali che ha come obiettivo la crescita dell'occupazione specialmente al Sud. E ribadisce che la sinistra va avanti sulla strada delle riforme, aggiungendo: ''se ci sono altre idee, io sono pronto a prendere appunti''.

(Vam/Gs/Adnkronos)