PRODI-DI PIETRO: PER 42% ITALIANI PIU' DI CENTRO CHE DI SINISTRA
PRODI-DI PIETRO: PER 42% ITALIANI PIU' DI CENTRO CHE DI SINISTRA
SONDAGGIO DELLA SWG, IL 65% HA POCA FIDUCIA NELL'EX PREMIER

Roma, 2 mar. (Adnkronos) - Secondo il 42,6% degli italiani i Democratici e' un partito di centro, mentre e' di sinistra per il 25%; per il 7,9% va collocato a destra. Il 46,4% ritiene che possa essere Romano Prodi il leader del nuovo partito, anche se il 53% afferma che sono ''poche'' le possibilita' di convivenza con Antonio Di Pietro. Vede bene l'ex pm alla guida del neo movimento il 29,9%. Paradossalmente il 65,5% ha poca o nessuna fiducia nell'ex presidente del Consiglio; stima il professore il 31,6%. Sono questi alcuni dei risultati emersi da un sondaggio della Swg di Trieste realizzato per il numero di ''Famiglia cristiana'' in edicola questa settimana.

Dal sondaggio effettuato su un campione nazionale di 600 intervistati da 18 a 64 anni, la maggioranza relativa (35,2%) ritiene che i Democratici stringeranno future alleanze con i Ds di Walter Veltroni; per il 20% l'intesa piu' probabile e' con il Ppi di Franco Marini. La convivenza tra Di Pietro, Prodi e i sindaci e' considerata difficile dalla maggioranza relativa: ''nessuna possibilita''' per l'11,5%, ''poche'' per il 43,4%. Ritiene che la navigazione dei Democratici sara' tranquilla il 31,2% degli interpellati.

A chi sottrarra' voti il partito di Prodi e Di Pietro? A Forza Italia (19,9%), ai Ds (18,8%), al Ppi (16,2%), all'Udr (17,1%), ad An (4,5%). La nascita dei Democratici non indebolira' il governo presieduto da Massimo D'Alema: e' la convizione del 72,5%. Quanto alla carica piu' adatta per Prodi, il 46% lo vede bene nelle vesti di professore universitario. Il 19% lo indica come presidente della Commissione europea, il 13,5% come leader dell'Ulivo, l'11% come capo del governo e il 4,9% come presidente della Repubblica.

(Sin/Pe/Adnkronos)