PSE: D'ALEMA, SENZA SINISTRA EUROPA PIU' DEBOLE (2)
PSE: D'ALEMA, SENZA SINISTRA EUROPA PIU' DEBOLE (2)
GUARDIAMO ALLE EUROPEE CON SERENITA' E OTTIMISMO

(Adnkronos) - D'Alema, inoltre, parla della sinistra italiana, e fa un riferimento all'alleanza dell'Ulivo. Secondo il premier, la sinistra italiana ''e' stata capace di aprirsi, di incontrare altre esperienze, altre culture, altre identita' politiche. Ha dato vita all'Ulivo, quella originale coalizione democratica di centro-sinistra che ha saputo sconfiggere la destra e a condurre l'Italia a traguardi che parevano irraggiungibili''. Ed anche qui, il presidente del Consiglio sottolinea l'importanza della presenza della sinistra. ''Vedete -dice rivolto ai delegati del Pse- se in Italia non ci fosse una significativa forza della sinistra europea, certamente questo congresso non si sarebbe svolto a Milano e l'Italia sarebbe piu' debole e isolata''.

Il premier ribadisce che ''l'Europa dei socialisti non sara' mai una fortezza chiusa e ostile, ma una societa' aperta, perche' noi siamo parte di un movimento mondiale e solidale''. Cita l'integrazione delle nuove democrazie dell'Est, ''un ordine mondiale fondato sulla pace, sul rispetto delle diversita' delle persone e dei popoli, sulal lotta contro la poverta', contro l'intolleranza e il razzismo. Saranno i cittadini europei a decidere, il 13 giugno, quanto peseranno questi valori nell'Europa unita che stiamo costruendo. Noi guardiamo a quell'appuntamento con la serenita' di chi ha fatto molta strada e con l'ottimismo di chi ritiene di poter dare ancora molto al futuro del nostro continente''.

(Rgg/Zn/Adnkronos)