RIFORME: ARCIDONNA, PIU' DONNE NELLE LISTE PER LE EUROPEE (2)
RIFORME: ARCIDONNA, PIU' DONNE NELLE LISTE PER LE EUROPEE (2)

(Adnkronos)- A sottolineare invece l'esigenza di un ''generale processo di innovazione'' della societa' e' il presidente della Camera, Violante, secondo cui ''le imposizioni di condizioni ai partiti non hanno mai funzionato. Negli ultimi tre giorni i buoni propositi vengono meno e prevalgono i rapporti di forza''. Dichiarandosi nettamente contrario al sistema delle ''quote'', peraltro gia' bocciato dalla Corte Costituzionale, il presidente della Camera, ricordando la discussione sui ''rimborsi elettorali'' ha ipotizzato la possibilita' di connetterli al numero delle donne presenti, sottolineando pero' che qualsiasi processo di riforma deve ''essere metabolizzato dalla societa'. Se le innovazioni rimangono isolate -ha detto- rimangono sepolte''.

Contraria alle quote anche il ministro dell'Interno, Rosa Russo Jervolino, ''le quote -ha detto- sono fuori, anche perche' la Corte Costituzionale le ha dichiarate in contrasto'' con la nostra Carta. Per le elezioni del prossimo 13 giugno il Ministro spiega che ''il modo migliore e' partire dalle istituzioni di base''. I cittadini, ha spiegato, hanno infatti dimostrato una progressiva disaffezione verso i partiti ed un maggiore interesse per le istituzioni locali ''piu' vicine alle esigenze concrete e quotidiane''.

(Ste/Pe/Adnkronos)