SOFRI: D'ALEMA, CAPISCO SUA AMAREZZA E SOFFERENZA
SOFRI: D'ALEMA, CAPISCO SUA AMAREZZA E SOFFERENZA
UNA VIA RAGIONEVOLE SAREBBE RIESAME SERENO DI TUTTE LE CARTE

Roma, 2 mar. (Adnkronos) - ''Capisco l'amarezza di Sofri di fronte a sentenze che lasciano una grande perplessita' e un grande senso di sofferenza anche in me, perche' quella vicenda processuale e' stata cosi' travagliata, complessa, e ricca di colpi di scena, che la possibilita' di un riesame sereno di tutte le carte a me sarebbe sembrata una via ragionevole. Ma non voglio polemizzare con la magistratura...''. E' quanto ha dichiarato il presidente del Consiglio Massimo D'Alema sulla vicenda Sofri ai microfoni di 'Radio anch'io' in diretta dall'Hotel Marriott di Milano per partecipare al Congresso del Partito socialista europeo. ''Anch'io sento una grande amarezza -ha ribadito il premier- ma bisogna rispettare le decisioni dei magistrati...''.

(Vam/Gs/Adnkronos)