LEONARDO: LA BICICLETTA? UN FALSO, SMASCHERATO STUDIOSO ITALIANO
LEONARDO: LA BICICLETTA? UN FALSO, SMASCHERATO STUDIOSO ITALIANO
PROFESSORE TEDESCO ACCUSA MARINONI, UNO DEI MAGGIORI 'LEONARDOLOGI'

Roma, 4 mar. (Adnkronos) - L'invenzione della bicicletta non puo' essere attribuita a Leonardo da Vinci. Il famoso schizzo delle due ruote con manubrio, pedali e catena presente sul foglio 133 del Codice Atlantico, conservata alla Biblioteca Ambrosiana di Milano, non e' della mano del grande genio rinascimentale. L'autore del falso sarebbe Augusto Marinoni, il noto studioso dei manoscritti leonardeschi scomparso nel dicembre 1997, lo stesso che nel '74 annuncio' la scoperta del celebre foglietto con la bicicletta. La notizia desto' grande scalpore: Marinoni affermo' infatti che quel disegno andava datato al 1493, anticipando percio' di 323 anni la prima bicicletta inventata in Germania da Karl von Drais (1816).

A smascherare il falso e' stato lo studioso tedesco Hans Ehrard Lessing, docente di storia della tecnologia all'universita' di Ulm. La dimostrazione dell'inganno operato da Marinoni e' in un documentato saggio pubblicato negli atti dell'ottava edizioni della ''Cycling History Conference'' che si e' svolta a Los Angeles.

Il professor Lessing sostiene innanzitutto che quando nel 1961 Carlo Pedretti, considerato il massimo esperto di Leonardo, pote' visionare i fogli 132 e 133 del Codice Atlantico, all'epoca incollati l'uno con l'altro, osservo' in trasparenza solo due cerchi e due linee trasversali. Vicino allo schizzo furono scoperti anche alcuni disegni erotici chiaramente allusivi ai rapporti omosessuali tra l'artista e il suo allievo ed aiutante Giacomo Caprotti. Non a caso quando nel '74 Marinoni annuncio' la sua scoperta, Pedretti espresse forti perplessita' sull'invenzione attribuita al grande artista toscano. Analisi scientifiche hanno rivelato, inoltre, che l'inchiostro usato per schizzare il disegno risale al massimo a 100-120 anni fa. Ma allora quando fu realizzato il falso disegno sui fogli leonardeschi? Per Lessing sicuramente dopo il 1969, quando il Codice Atlantico ritorno' a Milano in seguito il restauro da parte dei monaci dell'abbazia di Grottaferrata. (segue)

(Pam/As/Adnkronos)