UE: DINI, ANCORA DISTANTI POSIZIONI SU RISORSE
UE: DINI, ANCORA DISTANTI POSIZIONI SU RISORSE
MINISTRO HA RIFERITO IN CDM SU RIUNIONE DI REINHARTSHAUSEN

Roma, 18 mar. (Adnkronos) - ''Per quanto riguarda l'Agenda 2000, che e' stata oggetto di approfondita discussione nell'incontro di ieri sera a Palazzo Chigi tra il presidente D'Alema e il cancelliere tedesco Schroeder, la riunione di Reinhartshausen ha teso a confermare i contorni di una intesa sia sulla Politica agricola comune, il cui negoziato ha registrato esiti positivi, sia sui finanziamenti dei fondi strutturali. Rimangono, invece, ancora distanti le posizioni sul tema delle risorse proprie dell'Unione europea, sul quale si concentrera' l'attezione della presidenza tedesca in previsione dell'imminente consiglio europeo di Berlino''.

A sottolinearlo e' stato il ministro degli Affari esteri Lamberto Dini, illustrando nel consiglio dei ministri di questa mattina i risultati sull'Agenda 2000 della riunione informale dei ministri degli Esteri dell'Unione europea svoltasi a Reinhartshausen il 13 e il 14 marzo scorsi.

Dini ha poi ricordato ''di aver assunto a Reinhartshausen una posizione costruttiva, ma ferma, in virtu' della constatazione che i forti squilibri di bilancio di alcuni stati membri traggono origine dall politiche della spesa e non dalla struttura delle entrate''. E' quindi ''opportuno'' ha proseguito il responsabile della Farnesina, ''ricercare soluzioni che correggano la distribuzione della spesa, mentre nno potrebbe essere accettata la riduzione delal risorse Iva, se essa dovesse dare luogo a nuovi squilibri e se avvenisse senza la parallela introduzione di una nuova risorsa propria e senza la necessaria gradualita'''. (Vam/Pe/Adkronos)

null