OCALAN: COSSUTTA, ITALIA SOSPENDA VENDITA ARMI A TURCHIA
OCALAN: COSSUTTA, ITALIA SOSPENDA VENDITA ARMI A TURCHIA
LA BARALDINI TORNERA' IN ITALIA

Roma, 18 mar (Adnkronos)- ''L'Italia deve sospendere ogni vendita di armi alla Turchia. Bisogna salvare Ocalan e il Governo italiano deve intervenire con determinazione'. Lo afferma Armando Cossutta in una intervista al settimanale 'la Rinascita', in edicola domani. Il presidente dei Comunisti Italiani torna sul caso del leader del Pkk ribadendo che ''sarebbe stato giusto, da parte del governo italiano, concedergli l'asilo politico quando giunse improvvisamente nel nostro Paese. E' anche vero che il governo italiano ha potuto organizzare il suo viaggio in un paese 'sicuro' dove egli avrebbe potuto muoversi senza intralci.

''Ma Ocalan stesso ha ritenuto di affidarsi ad una mediazione greca. E' stato, invece, pugnalato alle spalle, venduto e barattato. Tutto con l'intromissione dei servizi Usa e di Israele''. Cossutta si dice inoltre convinto che Silvia Baraldini tornera' in Italia: ''sono in grado di dirlo -precisa-. So quello che stiamo facendo e quello che posso dire. La prospettiva e' concreta e mi auguro che molto presto potremo dire: Silvia e' con noi''.

La tragedia del Cermis, e la questione Nato. Secondo Cossutta l'Alleanza oggi ''rappresenta una soluzione anacronistica rispetto a un problema reale, che e' quello di garantire la sicurezza internazionale, anche sul piano militare, anche se bisogna fare distinzione fra basi Nato e basi americane. Per le basi esistenti in Italia e negli altri paesi, il problema che si pone e' quello di una ricollocazione nell'ambito di una diversa struttura''.

(Sin/Pe/Adnkronos)