FUMETTI: DYLAN DOG ALLA CONQUISTA DEGLI USA
FUMETTI: DYLAN DOG ALLA CONQUISTA DEGLI USA
ESCONO IN AMERICA GLI ALBI DELLA BONELLI

Roma, 23 mar. (Adnkronos) - ''My name's Dog, Dylan Dog''. L'indagatore dell'incubo diventa 'nightmare investigator' e va alla conquista dell'America. Da questo mese gli albi di Dylan Dog escono infatti negli Stati Uniti per la 'Dark House', terza casa editrice di fumetti statunitense per fatturato. Ma il personaggio creato da Tiziano Sclavi non e' l'unico eroe della 'Bonelli editore' a 'tentare fortune' negli Stati Uniti; a fargli compagnia sono anche 'Martin Mystere' (che diventera' 'Martin Mystery') e 'Nathan Never'.

Pur non essendo una prima in assoluto (negli anni '40 il racconto 'Saturno contro la terra' di Cesare Zavattini usci' su 'Future comics'), si tratta della prima volta che un fumetto 'seriale' tipicamente italiano viene presentato Oltreoceano. Il primo numero di 'Dylan dog' americano, che anticipa cosi' il film sull'eroe di carta che Hollywood ha in cantiere da qualche tempo, e' 'The dawn of the living dead', di Tiziano Sclavi e Angelo Stano, la traduzione del celebre 'L'alba dei morti viventi', il primo albo della serie. Sostanzialmente identici i due fumetti, se non fosse per Groucho, l'assistente di Dylan Dog identico a Groucho Marx e celebre per le sue battute, che ha perso i baffi diventando Felix perche' cosi' giudicato piu' adatto per i lettori americani.

L'unica differenza evidente tra il numero uno italiano e quello americano e' la copertina firmata da Mike Mignola, star del fumetto negli Stati Uniti. ''Tutti i nostri personaggi sono per noi come vecchi amici, di cui siamo orgogliosi e a cui vogliamo bene -ha detto Sergio Bonelli-. E, proprio come succede con gli amici, siamo felici di presentarli ad altre persone che stimiamo sperando che siano accolti nel modo migliore''. Per David Land, curatore della serie americana, ''per i nostri lettori sara' un vero e proprio shock. Sono abituati a racconti brevi, interpretati da supereroi in costume, pochi dialoghi e molta azione. Gli albi della Bonelli sono veri e propri romanzi, con protagonisti decisamente piu' 'normali' e racconti molto articolati e fitti di 'parlato'''. 'Dylan Dog', come gli altri albi Bonelli americani (che in copie limitatissime si troveranno anche in Italia), uscira' con con sei numeri 'marchiati' 'Bonelli comics' come gran parte delle edizioni estere degli albi.

(Gmg/As/Adnkronos)