BANCHE: BOTTEGHE OSCURE PROMUOVE LE AGGREGAZIONI
BANCHE: BOTTEGHE OSCURE PROMUOVE LE AGGREGAZIONI
RAZIONALIZZAZIONE NECESSARIA PER CRESCITA E SVILUPPO

Roma, 23 mar. (Adnkronos) - I Ds considerano positive le operazioni di accorpamento in corso nel settore bancario. Sara' il mercato a giudicare il matrimonio tra Unicredito e Comit da un lato e tra San Paolo-Imi e Banca di Roma, un mercato che e' oggi in grado di operare con piu' trasparenza e dinamismo, grazie anche alle riforme messe in atto dai governi di centro sinistra. E' quanto emerge da un comunicato della segreteria dei Ds, che questa mattina ha discusso dei grandi cambiamenti che stanno ridisegnando il comparto bancario.

''I Ds valutano positivamente l'accelerazione che si sta realizzando verso la creazione di poli bancari e finanziari nazionali capaci di misurarsi piu' efficacemente sulle dimensioni dei mercati europei e internazionali. Si tratta di recuperare ritardi accumulati nel necessario processo di ristrutturazione e di razionalizzazione del sistema bancario italiano, il cui obiettivo -si legge nel comunicato della segreteria diessina- non e' solo di tipo dimensionale ma volto anche a qualificare ed arricchire i servizi finanziari per le famiglie e le imprese''.

''Questa e', d'altra parte, una delle condizioni per sostenere l'adeguamento e la crescita della struttura produttiva del paese, la politica delle privatizzazioni e l'internazionalizzazione del sistema Italia, al fine di garantire un allargamento della base produttiva e dell'occupazione'' Quanto si sta verificando, aggiungono a Botteghe Oscure, e' anche uno dei risultati delle politiche di riforma perseguite in questi anni dai governi di centro sinistra. (segue)

(Ruf/Zn/Adnkronos)