KOSOVO: BOSSI, NO A GUERRA CONTRO POPOLO AMICO DI BELGRADO
KOSOVO: BOSSI, NO A GUERRA CONTRO POPOLO AMICO DI BELGRADO
PRONTI A PARTIRE PER SERBIA PER BLOCCARE GUERRA

Roma, 23 mar. (Adnkronos) - ''La Padania e' contro la guerra fatta all'amico popolo di Belgrado'' e ''parlamentari della Lega potrebbero partire gia' domani mattina'' per la capitale jugoslava ''per cercare di bloccare la macchina della guerra''. Non solo. ''La Lega si muovera' nei confronti delle basi da cui dovessero partire i bombardamenti contro Belgrado''. E' Umberto Bossi a scendere in campo per annunciare il no del Carroccio all'intervento della Nato in Kosovo.

''Gli americani -afferma il leader leghista- hanno fatto saltare l'Albania e hanno armato gli albanesi emigrati in Kosovo che sono ben altra cosa rispetto ai kosovari; gli americani, in combutta con il governo italiano, hanno fatto approdare gli albanesi in Puglia da dove vengono dirottati verso la Padania; dall'Albania arriva la droga che ha ucciso migliaia di nostri giovani; siamo contrari a qualsiasi guerra che parta dalle basi militari della Padania''.

''L'America -conclude Bossi- avrebbe dovuto riconoscere l'autodeterminazione della Padania dove i nostri popoli vivono da migliaia di anni, invece e' disposta a darla agli emigrati albanesi, approdati in Kosovo solo da qualche decina di anni''.

(Pol/As/Adnkronos)