KOSOVO: CRAXI A ''IL TEMPO'', NO AI RAID
KOSOVO: CRAXI A ''IL TEMPO'', NO AI RAID

Roma, 23 mar. - (Adnkronos) - L'ex presidente del Consiglio, Bettino Craxi, ha rilasciato un'intervista a ''Il Tempo'' sulla situazione del Kosovo. Craxi non crede che una soluzione possibile sia quella dei raid aerei: ''La Nato, un'alleanza difensiva, non ha mai fatto nulla di simile. In questo modo riporta la guerra in Europa. Le bombe provocheranno altri disastri ed altre vittime ed apriranno la strada a nuovi conflitti e ad un'estensione pericolosa delle reazioni e delle controreazioni''.

E' giusto intervenire militarmente contro uno Stato sovrano? ''La Serbia e' un grande Paese e questo non puo' non essere calcolato. Si vogliono provocare rivolte in Serbia? Si useranno prima gli aerei e poi si manderanno gli uomini a morire? I figli dei Paesi Liberi -si chiede Craxi- andranno a morire per la liberta' del Kosovo, o meglio, per i diritti della maggioranza del Kosovo di origine albanese? La politica e la diplomazia debbono trovare la forza e la strada per giungere ad imporsi. La bomba puo' essere considerata la via facile, ma la pace continuerebbe ad essere difficilissima''.

(Ses/Pn/Adnkronos)