KOSOVO: SCOGNAMIGLIO, L'ITALIA E' PRONTA ALL'AZIONE
KOSOVO: SCOGNAMIGLIO, L'ITALIA E' PRONTA ALL'AZIONE
'CHI SI OPPONE PRESENTI MOZIONE IN PARLAMENTO'

Roma, 23 mar. (Adnkronos) - L'Italia ''e' pronta a partecipare all'azione che e' stata decisa e sara' resa operativa dalla Nato nel caso in cui la Serbia non interrompa le azioni di attacco nei confronti dei kosovari e non si attenga quindi alle disposizioni predisposte dalla Conferenza di Rambouillet''. Il ministro della Difesa, Carlo Scognamiglio, ha fatto cosi' il punto sulla situazione della crisi balcanica, a margine di un convegno dei Ds 'Leva si', leva no', in corso alla Sala del Refettorio della Camera.

''Naturalmente -ha aggiunto- via via che il tempo passa l'attacco diventa sempre piu' imminente, ma dato che tutti noi siamo uomini di buona volonta' e profondamente convinti del valore ella pace e della ragionevolezza, confidiamo ancora in un barlume di speranza nella trattativa che Richard Holbrooke sta conducendo in queste ore, in questi minuti a Belgrado''.

Scognamiglio ha fatto anche riferimento ai dissensi registratisi nel mondo politico sull'opportunita' di partecipare agli eventuali raid aerei contro Belgrado, precisando che ''noi manteniamo fede alle nostre alleanze e agli impegni che l'Italia ha liberamente preso nell'ambito del Consiglio della Nato e agiremo di conseguenza. Se in Parlamento qualcuno vorra' presentare mozioni che presuppongono un cambiamento dell'atteggiamento del governo lo faccia. Siamo in una democrazia, tutto questo e' perfettametne logico e comprensibile''. (segue)

(Mac/Pe/Adnkronos)