REFERENDUM: ACLI, DOPO VIA LIBERA A COMPLETAMENTO RIFORME
REFERENDUM: ACLI, DOPO VIA LIBERA A COMPLETAMENTO RIFORME
PRIMARIE, ELEZIONE DIRETTA PREMIER, LEGGI ELETTORALI REGIONALI

Roma, 23 mar. - (Adnkronos) - Una vittoria del Si' nel referendum del 18 aprile ''puo' costituire una nuova spinta verso una democrazia maggioritaria e bipolare''. E' quanto sostiene la Direzione nazionale delle Acli che sottolinea come l'eventuale mancanza del quorum ''sarebbe una sconfitta per tutti''. Il successo del referendum, secondo le Acli, darebbe invece ai partiti l'impulso necessario al completamento delle riforme ''restate sulla carta dopo il fallimento della bicamerale'', anche se comporterebbe per il Parlamento la necessita' di ''correggere gli eventuali esiti ambivalenti del risultato referendario''.

Dopo il referendum occorrerebbe spingere sull'acceleratore delle riforme, tra le quali le Acli indicano come prioritarie l'introduzione delle elezioni primarie, l'elezione diretta del premier (proposta gia' avanzata dalle Acli nel 1994), l'uniformita' dei sistemi elettorali nelle Regioni.

(Pol/Zn/Adnkronos)