REFERENDUM: CENTO (VERDI), SPAZIO IN TV ANCHE AL ''NON VOTO''
REFERENDUM: CENTO (VERDI), SPAZIO IN TV ANCHE AL ''NON VOTO''
SI COSTITUISCA UN COMITATO

Roma, 23 mar. (Adnkronos) - ''Il non voto al referendum del 18 aprile e' una posizione politica costituzionalmente legittima che non puo' essere ignorata dagli organi d'informazione televisiva''. A sostenerlo e' il deputato dei Verdi Paolo Cento che rivolge un appello in questo senso alla Commissione di Vigilanza e ai direttori dei tg e propone la costituzione di un vero e proprio Comitato nazionale per il non voto.

''Da alcune settimane -sottolinea Cento- sia il direttore del 'Manifesto', Riccardo Barenghi, sia numerose espressioni della societa' civile, come Vittorio Agnoletto, presidente della Lila, si sono espressi pubblicamente per il non voto al referendum, ma queste posizioni sono state censurate. Per il prosieguo della campagna referendaria bisogna dare piena parita' d'informazione anche a questa posizione politica e anche per questo -conclude l'esponente dei Verdi- ho proposto che si costituisca un comitato nazionale per il non voto, con l'obiettivo di far mancare il quorum e annullare il referendum che riduce la liberta' di scelta dei cittadini e aumenta la separazione tra rappresentanza politica e bisogni sociali''.

(Red/Pe/Adnkronos)