UE: BOSSI DICE NO A PRODI, HA LEGAMI CON POTERI OCCULTI
UE: BOSSI DICE NO A PRODI, HA LEGAMI CON POTERI OCCULTI
DALLA LEGA GIUDIZIO ''COMPLETAMENTE NEGATIVO''

Roma, 23 mar. (Adnkronos) - ''No'' di Umberto Bossi ad una presidenza della Commissione Ue affidata a Romano Prodi. ''La designazione dell'onorevole Prodi -dice il leader della Lega- e' un atto conturbante, in quanto non sono chiari i suoi rapporti e i suoi legami con i poteri occulti, con la massoneria internazionale e con coloro che lavorano per impedire l'Europa dei popoli''.

''Proprio la volonta' manifestata e poi concretizzata da Prodi come capo del governo nell'impedire l'idea tedesca di costruire l'Europa a due velocita', per dar modo alle zone meno progredite come il sud d'Italia di potersi sviluppare con una moneta debole capace di attirare investimenti e autofinanziare il suo sviluppo -sottolinea Bossi- e' stato il suo peggior limite''.

''Valutando poi i comportamenti di Prodi quando era presidente dell'Iri -aggiunge il segretario della Lega- il giudizio sulla designazione di Prodi a presidente della commissione Ue non puo' che essere completamente negativo. E' inoltre assurdo -conclude Bossi- nominare adesso un esecutivo europeo destinato a restare in carica per 5 anni quando, fra meno di tre mesi, vi sara' un nuovo Parlamento che dovra' pronunciarsi sulla composizione della commissione europea, sulla base dei maggiori poteri di controllo che gli derivano dal Trattato di Amsterdam''.

(Pol/As/Adnkronos)