GUERRA: CORBELLI ATTACCA RAI E MEDIASET PER PROGRAMMI VARIETA'
GUERRA: CORBELLI ATTACCA RAI E MEDIASET PER PROGRAMMI VARIETA'

Roma, 3 apr. (Adnkronos) - ''Rai e Mediaset non fermano i loro programmi di varieta' e intrattenimento neanche di fronte all'immane tragedia della guerra nei Balcani. E' una decisione vergognosa!''. E' quanto afferma, in una nota, il leader del Movimento Diritti civili Franco Corbelli che invita i telespettatori italiani a partire da domani a boicottare e non guardare queste trasmissioni.

''La Rai, servizio pubblico, e Mediaset di Berlusconi, in questi giorni drammatici della guerra nei Balcani, non hanno avvertito la sensibilita' e il dovere morale di modificare la programmazione eliminando i programmi di varieta' e di intrattenimento. E cosi' oggi e' toccato a Fabio Fazio (andare in onda come se nulla stesse accadendo oltre l'Adriatico), domani a Domenica In e Buona Domenica di Costanzo e a tutte le altre trasmissioni di varieta', afferma Corbelli. In nome dall'audience (al di la' delle dichiarazioni ipocrite degli interessati) si puo' anche passare sul dramma di milioni di profughi e sul cadavere di centinaia di kosovari. Il Movimento Diritti civili invita tutti i telespettatori italiani a partire da domani, per protesta, a boicottare e non guardare questi programmi-vergogna.

(Com/Zn/Adnkronos)