CULTURA: E' MORTO MAZZARINO, LATINISTA CHE SCHERZAVA CON I POETI
CULTURA: E' MORTO MAZZARINO, LATINISTA CHE SCHERZAVA CON I POETI
PER OLTRE 30 ANNI ERA STATO PRESIDE DI MAGISTERO A CATANIA

Roma, 16 apr. (Adnkronos) - E' morto la scorsa notte a Roma, all'eta' di 75 anni, il professor Antonio Mazzarino, insigne latinista, autore di raccolte di epigrammi latini, intitolate ''Scherzi'', con i quali, negli anni Settanta, ottenne un largo successo di pubblico e di critica. Per la sua ''genialita' nella versificazione'', Mazzarino aveva ricevuto il riconoscimento speciale del premio letterario ''Latina''. Per oltre trent'anni (dal 1965 all'ottobre '98) e' stato preside della Facolta' di Magistero dell'universita' di Messina, ateneo nel quale ha insegnato lingua e letteratura latina per quarant'anni.

Nato a Catania il 7 luglio 1923, fratello del noto storico dell'eta' antica Santo Mazzarino, scomparso qualche anno fa, il latinista aveva pubblicato numerosi saggi di filologia classica (aveva contribuito alla riscoperta dell'arcaico poeta Nevio) e diretto per lungo tempo la prestigiosa rivista di cultura classica ''Helikon''. Allievo di Gino Funaioli all'universita' di Roma, Antonio Mazzarino ebbe modo di collaborare, all'inizio della sua carriera universitaria, con due dei nomi piu' illustri degli studi classici, quali Concetto Marchesi ed Ettore Paratore. Il suo nome resta legato ad una delle maggiori imprese del secondo dopoguerra nel campo della letteratura antica, quali l'edizione critica dei frammenti dei grammatici latini, gia' avviata dal maestro Funaioli.

Nella speranza di contribuire piu' incisivamente al rinnovamento della vita scolastica e culturale italiana, negli anni Sessanta accetto' l'offerta del Partito liberale di candidarsi alle elezioni politiche: fu deputato dal 1968 al '79, eletto nella circoscrizione di Catania.

(Pam/Zn/Adnkronos)