TV: PAPI, PRIMA 'PREDIZIONI' POI 'BEATO TRA LE DONNE'
TV: PAPI, PRIMA 'PREDIZIONI' POI 'BEATO TRA LE DONNE'

Roma, 19 apr. (Adnkronos) - ''Si parla sempre tanto dell'attendibilita' delle previsioni sul futuro: noi le verifichiamo una volta per tutte''. Enrico Papi spiega cosi' lo spirito di 'Predizioni', lo speciale in programma domani sera in prime time su Italia uno. ''Sei persone si sono fatte leggere il futuro da un gruppo di sensitivi. Dopo qualche mese, noi verificheremo se quelle previsioni si sono realizzate mettendoli di fronte'', spiega Papi. Le previsioni erano state filmate e i sensitivi non hanno mai piu' incontrato da allora le persone cui hanno 'visto' nel futuro.

''Il nostro e' un programma anomalo e particolare -dice Papi- e' un modo tutto nostro di verificare i pronostici. 'Predizioni' non e' un programma scientifico, il nostro intento e' solo quello di 'spettacolarizzare' questo fenomeno''. Lo stesso conduttore ha accettato il programma ''come una sfida -dice- perche' sono un superstizioso ed ho sempre detto, a proposito delle previsioni, 'non e' vero ma ci credo'''. Nato come speciale, 'Predizioni' potrebbe diventare un appuntamento fisso del palinsesto della nuova stagione di Italia uno: ''Se i risultati ci daranno ragione, il programma potrebbe diventare un seriale -dice Papi-. Vediamo come va, siamo pronti a metterci al lavoro da dopodomani''.

Prima, comunque Papi e' impegnato con 'Sarabanda' mentre, in estate, dovra' a raccogliere il testimone di Paolo Bonolis a 'Beato tra le donne' su Canale 5. ''Una trasmissione molto importante per me -dice-. Il regista sara' Beppe Recchia e non piu' Pier Francesco Pingitore. Abbiamo 'restaurato' e 'ristrutturato' il programma e lo abbiamo migliorato per quel che si poteva. L'osteria, certo, rimane sempre la stessa ma adesso c'e' un nuovo oste che portera' di conseguenza una serie di novita'''.

(Spe/Zn/Adnkronos)