MALAPARTE: SUORA RIVELA, BATTEZZATO CON UN BICCHIERE D'ACQUA
MALAPARTE: SUORA RIVELA, BATTEZZATO CON UN BICCHIERE D'ACQUA
RITROVATA UNA LUNGA MEMORIA CHE ASSISTETTE LO SCRITTORE MALATO

Roma, 20 apr. - (Adnkronos) - Curzio Malaparte si fece battezzare ''improvvisamente'' e ''clandestinamente'' alla vigilia del suo cinquatanovesimo compleanno, l'8 giugno 1957. Ad amministrare il sacramento fu padre Cappello, un noto canonista gesuita che da un paio di mesi si recava a incontrare lo scrittore ricoverato nella clinica Sanatrix di Roma. Preso alla sprovvista dalla richiesta di Malaparte, per esaudire il desiderio il religioso fu costretto ad utilizzare un bicchiere d'acqua del rubinetto per compiere il rito. Lo afferma suor Carmelita, la religiosa toscana che per tre mesi, fino alla scomparsa avvenuta il 19 luglio 1957, fu al capezzale dell'autore di ''Kaputt'', in un memoriale di diciassette pagine recuperato dal ricercatore Aldo Pacini. La testimonianza inedita sulla conversione dello scrittore e' pubblicata nel libro ''L'ultimo viaggio di Malaparte'', pubblicato dal Centro culturale cattolico di Prato, citta' natale del narratore e giornalista.

Suor Carmelita fece la scoperta della somministrazione del sacramento casualmente, aprendo la porta della camera del malato: ''Entrai nell'ingressino e trovai padre Cappello col bicchiere in mano che prendeva l'acqua per il battesimo, che doveva essere un segreto fra Malaparte e lui''. Lo scrittore, inconsapevole che la religiosa aveva assistito alla scena, il giorno successivo racconto' il fatto alla suora, raccomandandole il ''segreto'' e rivelandole di aver assunto un nuovo nome, quello di Alessandro Francesco Antonio, in ricordo di uno dei suoi fratelli.

A suor Carmelita, lo scrittore parlo' anche del suo precedente battesimo protestante, voluto dal padre, ma che per lui era sempre stato invalido: ''Mi hanno battezzato protestante -le confido' Malaparte- ma io non so nemmeno se ci fanno le uova sode nella chiesa protestante perche' non ci sono mai entrato. Da bambino andavo al catechismo del parroco, quindi praticavo la chiesa cattolica''.

(Pam/Zn/Adnkronos)