EUROPEE: TREMAGLIA A FINI, NO A ELEFANTINO E TARADASH IN LISTA
EUROPEE: TREMAGLIA A FINI, NO A ELEFANTINO E TARADASH IN LISTA
NETTAMENTE CONTRARIO AD ACCORDO CON SEGNI, AN PERDERA' VOTI

Roma, 24 apr. (Adnkronos) - ''Sono nettamente contrario all'operazione elettorale fra An e Segni''. Mirko Tremaglia, alla vigilia dell' esecutivo chiamato a ratificare il simbolo delle liste delle prossime europee formalizza il suo dissenso dalla scelta di Gianfranco Fini. ''Il nostro simbolo -afferma Tremaglia- non si puo' alterare: niente elefantino. Solo il congresso del partito puo' cambiare il nostro simbolo: i due simboli devono essere graficamente distinti e invece sono accomunati nello stesso cerchio: io respingo decisamente questa furbata''. Quanto al nome dei candidati in quota Segni, Tremaglia invita An a non ammettere i nomi di ''Taradash o quanti come lui sono in antitesi assoluta ai nostri valori e ai nostri programmi''. ''In questa confusione e in questo 'pateracchio' -conclude Tremaglia- non c'e' nessuna possibilita' di aumentare i voti: anzi, perdendo identita' c'e' pericolo di perderne. Dobbiamo dare garanzie ai nostri elettori e fare chiarezza''.

(Pol/As/Adnkronos)