SCUOLA: PPI, INACCETTABILI AFFERMAZIONI DI BERLINGUER
SCUOLA: PPI, INACCETTABILI AFFERMAZIONI DI BERLINGUER

Roma, 12 ago. (Adnkronos) - Giovanni Manzini, responsabile scuola del Ppi, critica Luigi Berlinguer e definisce ''inaccettabili le sue affermazioni non solo sul piano politico, ma anche culturale''. ''Berlinguer -dice- qualche volta dimentica di essere ministro della Repubblica e membro di un governo non di sinistra, ma di centro sinistra. La sua intervista sull'ora di religione, al di la' delle successive precisazioni e smentite da parte del suo portavoce, va ad aggiungere ulteriori motivi di tensione con il mondo cattolico su un versante, quello della scuola, gia' di per se' molto caldo''.

Manzini fa anche notare che ''il programma di questo governo non prevede affatto revisioni di Concordato e dell'intesa con la Chiesa, ma prevede la legge di parita' e revisione dello stato giuridico degli insegnati di religione per cui il ministro deve sentirsi impegnato a portare a termine quei provvedimenti''. ''Nel merito dell'insegnamento dell'ora di religione -conclude- il ministro, come uomo di cultura e rappresentante del paese, non dovrebbe mai dimenticare che le radici piu' profonde della cultura europea, di quella italiana in particolare, sono da ricercarsi principalmente nel pensiero cristiano''.

(Pol-Cor/Gs/Adnkronos)