SCUOLA: VESCOVI A BERLINGUER, FACCIAMO CULTURA E NON CATECHESI (2)
SCUOLA: VESCOVI A BERLINGUER, FACCIAMO CULTURA E NON CATECHESI (2)
CASALE, ''PAROLE FRUTTO DEL CALDO...''

(Adnkronos) - Piu' polemico l'arcivescovo emerito di Foggia, monsignor Giuseppe Casale, per anni insegnante di religione in vari istituti. ''Ma quale catechesi e catechesi. Oggi l'insegnante di religione fa solo cultura, per la precisione cultura cristiana. Una cultura che, del resto, e' insita nella tradizione del popolo italiano. E questo il Concordato lo dice chiaramente. Ma lo sa il ministro che i valori cristiani fanno parte del patrimonio storico della nostra nazione? Ignorarli vuol dire ignorare come si e' formata l'Italia e tutta la sua storia. L'insegnamento della religione e' una proposta culturale offerta alla libera scelta del giovane. Trovo pretestuoso e mistificante il fatto che nella scuola si debba far passare di tutto, come in un caleidoscopio...Lo Stato pensi prima ad attivare le cosiddette materie alternative, previste dal Concordato e ancora lettera morta. Io consiglierei all'amico Berlinguer di stare un po' piu' calmo. La chiesa e' preoccupata come lui per l'educare dei giovani. Ma forse le sue parole sono solo il frutto del caldo di questi giorni...''

(Gia/Gs/Adnkronos)