ISRAELE: LO SHAS MINACCIA DI ABBANDONARE IL GOVERNO
ISRAELE: LO SHAS MINACCIA DI ABBANDONARE IL GOVERNO

Gerusalemme, 9 set. - (Adnkronos) - Il partito ultraortodosso Shas minaccia di abbandonare il governo del primo ministro israeliano Ehud Barak se non verra' deciso entro il fine settimana un ingente finanziamento alla propria rete scolastica. Per protesta i 17 deputati del partito, secondo forza politica dell'esecutivo, hanno disertato ieri sera il voto per la ratifica dell'accordo israelo-palestinese di Wye 2, mentre i quattro ministri non si sono presentati alla riunione di gabinetto.

La rete scolastica dello Shas (Ma'ayan Ha'hinuch Ha'torani), uno dei pilastri del consenso del partito fra gli ebrei ortodossi sefarditi (provenienti da Medio Oriente e nord Africa), si trova in grave crisi finanziaria e gli insegnanti non ricevono stipendio da tre mesi. I ministeri delle Finanze e della Pubblica Istruzione condizionano pero' il pagamento del sussidio richiesto ad un riordino dei conti. Si chiede la chiusura delle scuole non autorizzate, la nomina di un revisore dei conti dell'intera rete scolastica e l'accettazione di un piano per riassestarne le finanze.

Intanto la prima rete televisiva israeliana ha anticipato ieri sera i contenuti di un rapporto sulle condizioni finanziarie del sistema scolastico dello Shas, che parla di sprechi su vasta scala e possibili episodi di corruzione. Il rapporto e' stato preparato da una nota societa' di contabilita' di Tel Aviv.

(Civ/Pn/Adnkronos)