LIBANO: ISRAELE SI PREPARA AL RITIRO IN GIUGNO
LIBANO: ISRAELE SI PREPARA AL RITIRO IN GIUGNO
ISTRUZIONI DI BARAK PER LASCIARE FASCIA DI SICUREZZA

Londra, 9 set. - (Adnkronos) - Il primo ministro e ministro della Difesa israeliano Ehud Barak ha gia' dato istruzioni al capo di stato Maggiore, generale Shaul Mofaz, di preparare un ritiro unilaterale dal Libano nel giugno 2000. Lo sostiene il Foreign Report, newsletter solitamente ben informata, nel numero che esce oggi a Londra. Fonti militari hanno confermato al Jerusalem Post, che sono state diramate istruzioni per ''muoversi nella direzione'' di un ritiro l'anno prossimo dalla fascia di sicurezza. Barak ha intanto ribadito ieri sera in televisione il suo impegno a ritirarsi dal Libano entro un anno dall'insediamento del suo governo, avvenuto in luglio.

Secondo il Foreign Report, malgrado non vi sia stata ancora nessuna decisione a riguardo dell'esecutivo, le forze armate israeliane hanno completato i piani per il ritiro, ne hanno stabilito i tempi, e hanno gia' iniziato preparativi segreti. Tanto che in ottobre dovrebbe iniziare la costruzione di nuove postazioni militari lungo la frontiera, che verra' rafforzata. Sarebbe anche pronta una lista di membri dell'Esercito del Libano del Sud (Sla), la milizia libanese filoisraeliana, che rischiano rappresaglie. Dovrebbero lasciare la fascia di sicurezza assieme ai familiari al momento del ritiro israeliano. Per loro verrebbe approntato un nuovo villaggio in Galilea.

Intanto Barak ha confermato ieri sera in televisione la sua intenzione di ritirarsi dal paese dei cedri. ''Tutto quello che ho promesso verra' mantenuto -ha dichiarato al secondo canale israeliano, ricordando che l'impegno elettorale numero due e' il ritiro dal Libano entro un anno. ''Il prossimo mese di luglio, quando il governo compiera' il suo primo anno in carica -ha affermato- le forze armate israeliane saranno schierate lungo il confine''.

(Civ/Zn/Adnkronos)