RUSSIAGATE: LA FORUS DENUNCIA LA DEL PONTE
RUSSIAGATE: LA FORUS DENUNCIA LA DEL PONTE

Losanna, 9 set. (Adnkronos)- La societ? finanziaria Forus di Losanna, perquisita su ordine di Carla Del Ponte lo scorso luglio perche' sospettata dalla magistratura russa di essere implicata nel dirottamento di fondi della compagnia aerea russa Aeroflot, ha annunciato gioved? di aver inoltrato una denuncia all'autorit? di vigilanza svizzera contro il procuratore della Confederazione. La denuncia e' stata presentata al Consiglio federale, ha confermato all'agenzia elvetica ''Ats'' il Dipartimento di giustizia e polizia.

Secondo la magistratura russa, la Forus, assieme all'associata Andava, avrebbe pesanti responsabilit? nello storno di ingenti somme di denaro - si parla di 200 milioni di dollari - appartenenti alla Aeroflot. Le indagini sono affidate al magistrato russo Nikolai Volkov, giunto di recente a Berna per incontrare Carla del Ponte, e tra gli indiziati figura anche Boris Berezovski, cofondatore di Forus e Andava accreditato di buoni legami al Cremlino.

Forus, che si e' vista bloccare tutti i conti bancari, ha criticato il modo di agire della Procura federale, che ha di fatto paralizzato le attivita' della societa'. Tali disposizioni sono tuttora in vigore, a oltre due mesi dalle perquisizioni ordinate dalla Del Ponte, ''in violazione dello stato di diritto'', sostengono gli avvocati della Forus. La societa' auspica che l'inchiesta venga portata a compimento in modo corretto e in tempi rapidi. Chiede anche la revoca del blocco dei conti, che minaccerebbe la sua stessa esistenza. Gia' nello scorso agosto la Forus aveva stigmatizzato i ''metodi dubbi'' della Del Ponte, lamentando di essere stata condannata prima ancora della fine dell'inchiesta.

(Nul/As/Adnkronos)