TIMOR EST: BIANCHI (PPI), DISFATTA DEL DIRITTO INTERNAZIONALE
TIMOR EST: BIANCHI (PPI), DISFATTA DEL DIRITTO INTERNAZIONALE

Roma, 9 set. - (Adnkronos) - ''E' una disfatta del diritto e degli organismi internazionali quella che si consuma, in un bagno di sangue, a Timor Est''. Lo ha dichiarato l'onorevole Giovanni Bianchi (Ppi), responsabile dei rapporti con l'associazionismo ed il mondo cattolico, sottolineando che mentre il Vaticano sollecita un intervento dei caschi blu, le diplomazie moltiplicano le parole dimostrando soltanto che nessuno ha fretta di intervenire per fermare le stragi.

''Washington, dopo la vicenda del Kosovo, rischia di far riflettere l'opinione pubblica mondiale sulla circostanza che l'ingerenza umanitaria si esercita caso per caso e con regole ancora da stabilire -ha affermato Bianchi- la salvaguardia dei diritti umani non puo' soggiacere alla logica dei due pesi e delle due misure. Due le colpe degli abitanti di Timor Est: avere votato al referendum all'80 per cento per l'indipendenza e di essere di religione cristiana in un contesto pressoche' totalmente islamico. Ragione in piu' perche' l'Onu faccia la sua parte ed il nostro governo si attivi perche' cio' avvenga sia pure a tempo quasi scaduto''.

(Ses/Pn/Adnkronos)