CALCIO: CAROLINA MORACE, IN ATTESA FACCIO L'AVVOCATO
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


CALCIO: CAROLINA MORACE, IN ATTESA FACCIO L'AVVOCATO
GAUCCI CONOSCEVA BENE IL MIO CARATTERE

Roma, 14 set. - (Adnkronos) - In attesa di trovare un'altra panchina, magari piu' prestigiosa ed allenare una squadra di calcio, con un presidente meno invadente di Luciano Gaucci, Carolina Morace, tecnico dimissionario della Viterbese, si rituffa negli studi e si prepara agli orali per diventare avvocato. In una conferenza stampa tenuta oggi al Circolo Due Ponti a Roma spiega i motivi per i quali e' stata costretta a rassegnare le dimissioni. ''Se non ci fosse stato quell'intervento fuori luogo da parte del presidente Gaucci che ha travisato i motivi di una mia dichiarazione accusandomi di aver rotto il silenzio stampa, io oggi sarei ancora allenatore della Viterbese''.

Carolina Morace quindi tornera' sicuramente ad allenare una squadra di calcio, ''ma in attesa di cio' visto che ho superato gli scritti per diventare avvocato, mi preparo agli orali e quindi punto ad ottenere un'altra prestigiosa panchina cioe' quella del mio studio legale''. Carolina Morace ha spiegato che ieri sera ''dopo le mie dimissioni, il presidente Gaucci, attraverso i suoi piu' stretti collaboratori ha cercato di farmi tornare indietro. Ma il mio carattere lo conosceva bene. Sapeva che qualora ci fossero state delle interferenze inutili, io avrei continuato per la mia strada. Comunque quella del presidente Gaucci e' stata una uscita fuori luogo. Si e' addirittura inventato che io ho rotto il silenzio stampa. Ma di quale silenzio stampa parlava Gaucci? Evidentemente si riferiva ad una mia dichiarazione che ho rilasciato a Crotone prima della partita con la squadra calabra. Evidentemente quella mia dichiarazione e' stata ripresa anche dalle agenzie di stampa. Sicuramente il presidente non sa che esistono le agenzie di stampa, chiamate appunto a divulgare le varie notizie, ed in questo caso cosi' e' stato''. (segue)

(Flo/Bj/Adnkronos)