ANDREOTTI: CICALA (ANM), I PROCESSI SI CELEBRANO NELLE AULE
ANDREOTTI: CICALA (ANM), I PROCESSI SI CELEBRANO NELLE AULE
PAROLE PENTITI VENGONO VERIFICATE IN PUBBLICO DIBATTIMENTO

Roma, 25 set. (Adnkronos) - Nessun commento al ''caso specifico''. Ma, il giorno dopo la sentenza del processo Pecorelli, dal segretario dell'Associazione nazionale magistrati Mario Cicala arriva un ammonimento: ''Le sentenze -afferma- non debbono essere anticipate sulla base di informazioni o notizie di stampa. I processi si celebrano nelle aule di giustizia davanti a giudici la cui terzieta' e serenita' sono garanzia e tutela del cittadino coinvolto nella vicenda giudiziaria e della societa'''.

''I principi di civilta' giuridica -aggiunge Cicala- impongono che tutte le ipotesi accusatorie, in particolare quelle che scaturiscono dalla parola dei pentiti, siano verificate rigorosamente nella piena dialettica processuale di un pubblico e trasparente dibattimento. Questi principi fanno della sentenza un atto di accertamento della verita', e non -conclude il segretario dell'Anm- la sconfitta di qualcuno''.

(Sin-Pec/Pe/Adnkronos)