ANDREOTTI: IL 'NORMALE' DAY AFTER DEL 'PAZIENTE' GIULIO
ANDREOTTI: IL 'NORMALE' DAY AFTER DEL 'PAZIENTE' GIULIO
MESSA ALL'ALBA, IL GRAZIE A CIAMPI, MANIFESTI PPI A ROMA

Roma, 25 set. (Adnkronos) - ''Andreotti assolto. La pazienza e' la virtu' dei forti''. Manifesti del Ppi stampati a tempo di record e affissi sui muri del centro di Roma salutano il senatore a vita che esce di casa all'alba, come ogni mattina, nel day after del processo Pecorelli. ''Assolto, e' la parola che aspettavo di sentire da tempo'', diceva ieri dopo la sentenza. E subito i Popolari lo hanno accontentato. Nemmeno a dirlo, dall'espressione di Andreotti, anche stamattina guardato a vista da un drappello di cronisti e cameramen, non traspare alcuna emozione. ''Se ho dormito bene? Dormo sempre poco, ma intensamente'', risponde quando il sole e' appena spuntato.

L'ex presidente del Consiglio va a messa a due passi da casa, nella chiesa di San Giovanni dei Fiorentini. Poco piu' in la', via della Conciliazione, San Pietro, il Vaticano, da dove a tempo di record e' arrivata ieri la ''soddisfazione'' della Santa Sede per la fine almeno del primo atto della sua vicenda giudiziaria. Poi, in ufficio, a piazza San Lorenzo in Lucina. C'e' posta da sbrigare. C'e' da rispondere, con la ormai proverbiale cura, ai moltissimi messaggi di felicitazione giunti non solo dall'Italia. C'e' il telefono che continua a squillare.

Ed e' proprio una telefonata, ricevuta ieri sera, poco dopo il verdetto della Corte d'Assise di Perugia, quella che ha 'rallegrato' di piu' l'anziano leader politico. ''Non voglio fare graduatorie, ma e' quella del presidente Ciampi, certamente -risponde ai microfoni dei tg- mi ha chiamato appena rientrato dall'Abruzzo''. Poi, il 'paziente' Giulio riesce a sorprendere ancora quando confessa che ''sotto certi aspetti, la vicenda del processo Pecorelli mi ha fatto bene, nel senso che ero abituato ad avere troppa gente che diceva bene di me, anche magari non pensandolo; troppi tappeti rossi, troppi onori, troppi incontri importantissimi...''. (segue)

(Pol-Pnz/Pe/Adnkronos)