ANDREOTTI: NATTA, RESTA IL GIUDIZIO POLITICO
ANDREOTTI: NATTA, RESTA IL GIUDIZIO POLITICO

Milano, 25 set. (Adnkronos)- ''L'assoluzione mi pare logica, prevedibile. Su questi personaggi si devono dare giudizi politici''. Questa l'opinione di Alessandro Natta, ex segretario del Pci, sull'assoluzione di Giulio Andreotti, pubblicata su Repubblica.

''Mi pare risibile discutere il rapporto di Andreotti con il potere mafioso. Non era il solo, ci sono stati contatti tra quel mondo e tutta la Dc. Chi fosse Salvo Lima -aggiunge Natta- lo sapevano tutti''.

Natta ricorda poi il giorno del rapimento di Aldo Moro: ''con Berlinguer andammo a Palazzo Chigi, c'erano tutti i leader della Dc, il piu' padrone di se stesso era Andreotti. Aveva un saldo possesso dei nervi, come nei giorni del processo''.

(Dra/As/Adnkronos)