CENTRO: FOLLONI, O CI SI MUOVE ORA O SI SCOMPARE... (2)
CENTRO: FOLLONI, O CI SI MUOVE ORA O SI SCOMPARE... (2)
PER REGIONALI RIORGANIZZARE UNITARIAMENTE CENTRISTI MAGGIORANZA

(Adnkronos) - ''Non siamo qui per formare un nuovo partito -dice chiaro e tondo Folloni- Ce ne sono gia' troppi, quasi una folla, spesso conosciuti come sigle o poco noti perche' quasi invisibili''. Una ''incoerente frammentazione, colpa e grave responsabilita' politica''. Ma adesso c'e' ''l'urgenza dei tempi''. E con colpi a Berlusconi (la sua politica ''non puo' essere la nostra''), a Casini (c'e' chi ''si proclama apertamente cristiano democratico e sostiene che chi sbaglia e delinque si combatte sparandogli... Una lezione nuova, un Vangelo inedito), e a Buttiglione (ha ''alzato bandiera bianca''), il ministro torna a riproporre la ''riorganizzazione delle forze di quella autentica tradizione''.

Il messaggio e' per Ppi, Ri, Udeur, Democratici, cossighiani. E per Sergio D'Antoni, nei confronti del quale ''rispettiamo i tempi della riflessione'', ma e' giunto ''il momento di una decisione''. ''O ci si muove ora o si scompare'', avverte Folloni, indicando le regionali come occasione per ''riprendere l'organizzazione in unita' delle forze del centro solidarista e riformista''.

(Rgg/Gs/Adnkronos)