CRIMINALITA': VESCOVI, ORDINE PUBBLICO E' UN BISOGNO PRIMARIO
CRIMINALITA': VESCOVI, ORDINE PUBBLICO E' UN BISOGNO PRIMARIO

Citta' del Vaticano, 25 set. - (Adnkronos) - Sicurezza e ordine pubblico ''sono bisogni primari della popolazione''. Di fronte all'escalation di episodi criminosi, i vescovi italiani tornano ad esortare le istituzioni a prendere adeguati provvedimenti. E mettono in guardia dai rischi a cui va incontro il Paese: ''se il bisogno di sicurezza non viene soddisfatto, puo' portare il cittadino ad avere atteggiamenti di sfiducia, di aggressivita' e intolleranza. Se ne ha un esempio nella tendenza a identificare l'immigrazione con la criminalita'''.

Monsignor Ennio Antonelli, segretario della Cei, illustrando i lavori del Consiglio Permanente dei vescovi, sottolinea che per far fronte alla criminalita' occorre anche investire di piu' nel settore educativo. ''Educare le coscienze e' importantissimo perche' non esistono normative che di per se' riescano a garantire l'ordine pubblico. E' ovvio, pero', che per la sicurezza dei cittadini servono anche misure preventive come la presenza delle forze dell'ordine, specie nei posti 'caldi' e l'applicazione giusta e rapida delle leggi''.

(Gia/Zn/Adnkronos)